Cibi A Basso Indice Glicemico

Cambiate la vostra dieta: nutritevi di cibi a basso indice glicemico

 

cibi a basso indice glicemico

Rispetto alle normali abitudini alimentari, una scelta di questo genere, specie se fatta bruscamente, può presentarsi piuttosto difficile.

Ma iniziando a mangiare cibi a basso indice glicemico, ci assicureremo anche un benessere fisico immediato per il resto della vita.

 

Perché inizialmente mangiare cibi a basso indice glicemico può presentare delle difficoltà?

Perché le abitudini alimentari sono dure da cambiare.
E questo non riguarda esclusivamente il tuo stile di vita ma nel bene o nel male, un pò tutti noi, deboli creature fatte di abitudini.

 

Una grande forza di volontà per dare una concreta sterzata alla nostra vita, risulterà dunque indispensabile.

 

E’ per questo che la maggior parte delle persone che vogliono intraprendere una qualsiasi dieta e che non sono sufficientemente determinate “scendono dal treno ancor prima di arrivare a destinazione”.

 

Esistono vari modi di approcciarsi con successo ad una nuova dieta.
Alcuni individui raggiungono i propri obbiettivi attraverso cambiamenti drastici, altri preferiscono una maniera più graduale.
La domanda per te è quindi questa:

 

Quale tipo di cambiamento dovrai attuare, al fine di integrare il piu alto numero di cibi a basso indice glicemico nel tuo stile di vita?

 

Cambiamento Drastico:

 

Affidarsi ad un cambiamento drastico è una scelta comune a molti perché eliminano le cattive abitudini all’istante.
Ma a tanti di loro, un tale comportamento risulterà come una vera e propria astinenza dal cibo.
Il modo migliore per riuscirci è aspettare di avere pochissimo cibo in casa.
Non avendo così la possibità di poter scegliere dei cibi cattivi, si dovrà man mano mangiare necessariamente quelli disponibili.
Risulterà utile, in un secondo momento, stampare una lista della spesa tenendo conto degli alimenti consentiti e cioè riconosciuti come cibi buoni (cibi basso indice glicemico) dalla nostra dieta glicemica.
Fare una scorta di cibi a basso indice glicemico è un bene non solo per il vostro peso forma ma soprattutto per la vostra salute.

Cambiamento Graduale:

 

Affidarsi ad un cambiamento graduale non è forse la maniera più semplice per iniziare ma alcuni lo considerano l’unico modo.
Tuttavia, con una dieta graduale, si tende spesso a far uso di cibi malsani presenti in frigo.
Ma questo non deve rappresentare una resa.
Man mano che rimpiazzerai i cibi terminati, con altri comperati, a basso indice glicemico, incrementerai la loro disponibilità in casa. Alla fine, disponendo solo di cibi basso indice glicemico, sarà più facile mangiare rispettando la tua nuova dieta.

 

Perché il cambiamento?

 

E’ difficile cambiare il nostro stile di vita. Il cibo è così radicato in noi che cambiando il modo di mangiare si va incontro ad una vera e propria tortura. Ma riscontrandone i benefici, tutto diventa più semplice e realizzabile. L’importante è che quando si sceglie di mangiare solo ed esclusivamente cibi a basso indice glicemico, si è convinti di volerlo fare davvero. Esserne dunque sempre consapevoli e coerenti, non solo per la propria salute ma per la qualità della nostra vita stessa.

 

Scopriamo ricette con cibo a basso indice glicemico.

 

Vuoi saperne di più sui i cibi a basso indice glicemico?  Registrati per avere informazioni completamente gratuite sull’indice glicemico.

 

Cerchi ricette con cibi a basso indice glicemico? Dai un occhiata a questo libro:

cibo a basso indice glicemico